venerdì 15 ottobre 2010

Pesci dal mondo - Pesci con gli occhi a barile


Immagini di un pesce con gli occhi a barile (trasmesse dal National Geographic e filmate dal Monterey Bay Acquarium)

Con questo post vorrei iniziare una nuova serie (come se quelle in sospeso non bastassero).
L'obbiettivo principale della serie Pesci dal Mondo vuole essere quello di fare una carrellata delle varie forme che l'animale "pesce" puo' assumere, selezionando di volta in volta una caratteristica interessante e magari poco conosciuta.

Oggi parliamo degli Opisthoproctidi, una famiglia relativamente poco conosciuta di pesci abissali i cui occhi a forma di barile sono incassati nella testa in posizione verticale. In questa maniera i pesci riescono a distinguere le silouette degli organismi che gli passano sopra. Sono pero' anche in grado di ruotarli in avanti, almeno per vedere cosa stanno mettendo in bocca.
Nel filmato il pesce (Macropinna microstoma) ha gli occhi dentro la testa e vede attraverso la capsula cranica (molle) grazie alla trasparenza della stessa. Seppure noto da decenni e' stato difficile da filmare vivo e nel suo ambiente naturale.

Provero' a non mettere solo pesci abissali (anche se loro stravincono) promesso.

5 comments:

Livio L. ha detto...

In effetti questo è uno dei pesci più strabilianti che abbia mai visto. Mi ricordo bene quando un paio di anni fa (ricordo bene?) è apparso questo filmato.

CarloFelix ha detto...

boia! stranissimo!!!! ma sul davanti sopra la bocca cosa ha? le fessure oculari per guardare in avanti?

Milo ha detto...

http://www.mbari.org/news/news_releases/2009/barreleye/barreleye.html

Ne hanno scritto un articolo su Copeia nel 2008 ma non ricordo esattamente quando abbiano pubblicato il filmato..

Certo e' che tra i vertebrati i pesci non mancano certo di fantasia..

Il mio problema e' che metto troppa carne al fuoco, chissa' se mi ricordero' di continuare tutte le serie di post che comincio?

Milo ha detto...

@Carlo

sono le capsule olfattive e le narici.

Livio L. ha detto...

Sono in buona compagnia. Quante volte ho scritto: "a breve in un post apposito l'approfondimento".

Posta un commento